Efficienza Energetica: come raggiungerla a pieno

Raggiungere l’efficienza energetica, ovvero ridurre l’impatto dell’inquinamento prodotto dai sistemi di riscaldamento della casa, per la propria casa o azienda potrà essere ottenuta seguendo una semplice procedura, che potrebbe però richiedere diverso tempo.

Ecco come procedere.

Eliminazione dei sistemi inquinanti

Climatizzatori, caldaie ed altri strumenti alimentati con combustibile o con altri elementi, spesso e volentieri emettono un livello d’inquinamento ambientale che risulta essere assai elevato.

Lo scopo principale dell’efficienza energetica consiste nel rimuovere tutti questi elementi e lasciare spazio ad altri strumenti, come i pannelli fotovoltaici, infissi ed altri, in grado di produrre energia elettrica e non inquinamento.

Per poter raggiungere l’efficienza energetica è dunque indispensabile che, in questi locali, si lasci spazio agli strumenti in grado di porre rimedio a tale situazione, rimuovendo tutti gli altri.

Il controllo dell’addetto al controllo

Il lavoro conviene svolgerlo dopo che viene effettuato il controllo da parte dell’addetto che esegue tali verifiche, che prende il nome di esperto certificatore, che viene designato dal Comune di appartenenza dell’azienda o casa.

Una volta che il certificatore effettua il controllo, questo potrà rilasciare un attestato oppure, nel caso in cui vi siano dei problemi, proporre degli interventi di restauro obbligatori per poter ottenere il certificato.

Efficienza energetica della Casa e dell'Azienda

Questi ovviamente subiranno diverse detrazioni a causa delle agevolazioni statali in vigore per questo tipo di intervento.

Il termine dei lavori

Una volta che i lavori sono stati conclusi ed i lavoratori sono stati pagati, viene effettuato un nuovo controllo da parte del certificatore.

Ora si possono manifestare ben due situazioni completamente differenti:

  • la prima consiste nel fatto che bisogna effettuare dei nuovi interventi.
  • la seconda consiste nel ricevere il certificato con classe energetica A, ovvero la migliore in assoluto che attesta che quell’edificio possiede sistemi di riscaldamento che non producono inquinamento e vi è un ottimo livello di isolamento termico.

Il certificato dell’efficienza energetica quindi lo si ottiene quando si passano brillantemente i controlli che vengono effettuati in quell’edificio.

Per ulteriori informazioni visitate il sito Rinnovabili.it