Impianti All on Four progettati da professionisti dell’estetica dentale

Tecnologia All On Four

 

Lo sviluppo di nuovi strumenti ortodontici consente di agire in modo mirato e chirurgico in ogni trattamento dentistico, limitando al minimo l’invasività degli interventi.

Per il ruolo primario che la componente estetica ha assunto nelle cure dentistiche, sono cresciuti enormemente i dispositivi professionali pensati ad hoc per garantire la bellezza e lo sbiancamento dei denti.

Un ruolo principe nello sbiancamento dentale rivestono, oggi, le terapie basate sull’utilizzo di lampade a luce pulsata; tali lampade si stanno sempre più affiancando alle procedure basate sull’impiego dei soli gel a base di perossidi.

Infatti, lo sbiancamento tradizione richiede collaborazione da parte del paziente che, una volta a casa, deve applicare le stesse paste sbiancanti, con minori concentrazioni del principio attivo di quelle utilizzate dal professionista. Inoltre, il perossido, per la propria natura chimica, può provocare temporanea sensibilità dentale, soprattutto nella fase domestica della procedura.

Per contro, gli interventi di sbiancamento basati sulla luce pulsata, potenziando al massimo le proprietà sbiancanti dei perossidi stessi, consentono di evitare la fase domiciliare del trattamento, oltre a permettere l’impiego di paste o gel meno concentrati.

Anche nell’ambito dei dispositivi di allineamento dentale, come gli apparecchi ortodontici, l’attenzione all’estetica, e la necessità di ridurre quanto più possibile l’invasività ed i fastidi conseguenti ai trattamenti, ha prodotto significativi miglioramenti tecnici.

Sono infatti sempre più diffusi gli apparecchi bianchi in ceramica ed i dispositivi realizzati in polimeri, più discreti e maggiormente adattabili all’arcata dentale del paziente.

 

Tecnica implantologica All On Four

 

Tra le ultime innovazioni in questo settore, una particolare menzione meritano i sistemi di allineamento dentale basati su presidi ortodontici rimovibili, invisibili, utilizzabili per adolescenti ed adulti.

Anche in questo caso è indispensabile conoscere le arcate dentali del paziente, mediante la realizzazione di panoramiche, radiografie e calchi. Si procede poi con la realizzazione dei differenti apparecchi: per ogni fase del trattamento è previsto uno specifico allineatore che sostituirà il precedente dopo circa due settimane: così facendo, si ridurranno al minimo i fastidi per il paziente.

Inoltre, sebbene il presidio sia da considerarsi come una forma di apparecchio fisso da indossarsi per almeno ventidue ore al giorno, questo può essere facilmente tolto durante i pasti e le cure per l’igiene quotidiana del cavo orale. La facilità di applicazione degli innovativi impianti dentali All On Four consentirà, al paziente, di rimettere nuovamente l’oggetto con pochi e semplici gesti.

L’apparecchio così applicato, produrrà uno spostamento di circa un millimetro al mese. L’innovatività di questo trattamento, praticamente invisibile, è dovuta alle tecniche di produzione impiegate per realizzare l’allineatore.

Infatti, digitalizzando le radiografie ed il morso del paziente, i dati vengono rielaborati attraverso un sistema computerizzato altamente specializzato che costruisce uno schema dei vari passaggi necessari per portare i denti dalla posizione iniziale a quella voluta.

Ad ognuna delle differenti fasi corrisponde l’immagine di un allineatore, del quale vengono realizzati dei modelli in termoplastica grazie ad una stampante 3D. Dopo ulteriori controlli per verificare la conformità con quanto stabilito dall’ortodontista, si procede con la realizzazione del dispositivo vero e proprio.